Home » Archivio » FUTURELIGHT™ : la nuova membrana THE NORTH FACE
Archivio

FUTURELIGHT™ : la nuova membrana THE NORTH FACE

Le nostre Nicoletta e Simona sono state invitate nei giorni scorsi ad un meeting The North Face a Cervinia per testare i nuovi prodotti con la nuova tecnologia FUTURELIGHT™, articoli che saranno disponibili nei nostri negozi a partire dalla prossima collezione Primavera Estate 2020.

Presente al meeting anche Hervé Barmasse, alpinista della Valle D’Aosta e testimonial e tester ufficiale del marchio The North Face. Per la prima volta in assoluto,  The North Face ha creato una membrana impermeabile che è permeabile all’aria: a differenza delle membrane tradizionali, la membrana FUTURELIGHT™ presenta una nanostruttura che consente il passaggio dell’aria, garantendo maggiore ventilazione e traspirabilità senza rinunciare a impermeabilità e resistenza. Questa nuova struttura in nanofibra ha permesso di creare la membrana più leggera e traspirante di sempre. Un tessuto ultrasottile, flessibile e comodo che garantisce la protezione dalle intemperie necessaria negli ambienti più ostili. Impiegando una tecnica di fabbricazione esclusiva denominata "nanospinning", hanno creato delle fibre nanodimensionali che garantiscono un’elevata permeabilità all’aria senza rinunciare all’impermeabilità. Durante questo processo, oltre 200.000 iniettori depositano sulla superficie una soluzione di poliuretano, raccolta poi in una matrice casuale che va a formare la membrana. Questa soluzione viene quindi utilizzata per creare una pellicola impermeabile e traspirante che viene saldata al rivestimento esterno e interno dei tessuti. La creazione di una nanofibra così minuscola da consentire il passaggio dell’aria, ma non dell’acqua, attraverso una membrana, ci ha permesso di conferire al nostro tessuto FUTURELIGHT™ un livello di permeabilità all’aria senza precedenti. Uno degli aspetti più caratteristici della tecnologia FUTURELIGHT™ è la sua adattabilità. Durante il processo di fabbricazione, i nostri designer possono infatti adattare peso, elasticità, traspirabilità e resistenza alle esigenze di qualsiasi utente finale.

Per stabilire un nuovo standard nel settore dell’abbigliamento outdoor, c’era la necessità di testare FUTURELIGHT™ in un modo del tutto nuovo.

 In passato, per misurare i livelli di impermeabilità e traspirabilità dei capi si utilizzavano i test idrostatici e il tasso di trasmissione del vapore acqueo (WVTR).

 Per il tessuto FUTURELIGHT™, tuttavia, bisognava anche prendere in considerazione la permeabilità all’aria.

 Ecco perché il team The North Face si è avvalso della collaborazione di Underwriter Labs, un’organizzazione indipendente di fama mondiale dedicata al settore delle scienze e della sicurezza con oltre 120 anni di esperienza nel collaudo di tute antincendio e anticontaminazione.

 Underwriter Labs ha sottoposto il tessuto FUTURELIGHT™ ai rigorosissimi test di integrità ai liquidi utilizzati per l’equipaggiamento dei Vigili del Fuoco, rovesciando sul tessuto più di 750 litri d’acqua all’ora. Superata questa ardua prova, il tessuto FUTURELIGHT™

 ha ricevuto da Underwriter Labs una certificazione di impermeabilità totale con elevati livelli di permeabilità all’aria.

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

Articolo precedente
GUESS ECO: UN PROGETTO GREEN
Articolo successivo
A TUTTA BICI !
Menu